cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 10:46
Temi caldi

Bondeno, sindaco leghista: "Tasse al top per chi accoglie i profughi"

01 settembre 2015 | 15.53
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Fabio Bergamini (dal suo profilo Facebook)

"Aliquote Tasi e Imu al massimo per chi ospita presunti profughi in case o strutture di sua proprietà. Il gettito così prodotto lo destineremo a un fondo a disposizione dei terremotati". Nel giorno dell'annuncio del Viminale di 20mila nuovi arrivi, Fabio Bergamini, sindaco leghista di Bondeno, comune ferrarese terremotato, già al centro delle cronache per la sua protesta anti-profughi, lancia la sua proposta provocatoria. "A provocazione rispondo con provocazione - sostiene Bergamini - per quanto mi riguarda Alfano ci sta sfidando, il suo è un affronto ai nostri territori".

"Chi vìola il patto di solidarietà tra terremotati, vendendosi come un Giuda per 30 denari - prosegue il sindaco del Carroccio - merita una batosta fiscale, con i soldi così ottenuti potremo dare nuovi aiuti ai terremotati".

"Sono stato eletto per fare il bene di questa comunità, ferita da un sisma, non per dilapidare risorse per dare accoglienza a clandestini - rimarca - visto che solo 3 su 10 hanno i requisiti per dirsi profughi".

"La nostra protesta contro queste politiche di invasione, che alimentano solo ingiustizie sociali, è concreta, e si svilupperà in dure azioni di contrasto a questa accoglienza selvaggia, folle, pericolosa" continua Bergamini, sostenuto dal capogruppo del Carroccio in Regione, Alan Fabbri, che torna ad invocare lo stop ai contributi regionali ai Comuni i cui sindaci scelgono di dare ospitalità ai migranti irregolari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza