cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 01:02
Temi caldi

Borrelli: "Grazie a medici e infermieri che hanno risposto a nostra chiamata"

22 giugno 2020 | 12.54
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Vogliamo dire grazie, iniziando dai medici e dagli infermieri, senza dimenticare gli operatori socio sanitari che sono ancora in servizio nelle carceri, negli ospedali e nelle Rsa e tutto il personale sanitario che continua a operare per la tutela della salute dei nostri concittadini. Oggi voi rappresentate i tanti professionisti che hanno risposto alla nostra chiamata, impegnati in prima linea negli ospedali, ma anche i tanti che non sono riusciti a partire. La risposta che abbiamo avuto in occasione della costituzione delle nostre task force è stata eccezionale, incredibile, enorme: proprio come il grande cuore degli italiani". Inizia così l'intervento di Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione Civile in occasione della cerimonia di ringraziamento dei medici e degli infermieri della Task Force della Protezione Civile.

"Sono oltre 8mila i medici e 9mila gli infermieri che hanno risposto alla nostra iniziativa, a loro va il nostro ringraziamento. In questi mesi tanti di voi mi hanno scritto - continua Borrelli - tutti contenti di far parte della nostra task force, tanti mi hanno manifestato la volontà di continuare a rimanere nella grande famiglia della Protezione Civile. Ne sono fiero e orgoglioso. Abbiamo immaginato come rimanere nella grande famiglia delle organizzazioni di volontariato della Protezione Civile che si occupano del mondo sanitario e del sociale. In questa emergenza sono state impegnate le tante strutture operative: oltre 150mila volontari e oltre un milione e duecentomila giornate di presenza per le attività di Protezione Civile. Voi come loro avete dimostrato che le emergenze si superano con l'impegno di tutto. La Protezione Civile è fatta da tutti quanti noi: avete lasciato le vostre città, le vostre famiglie, i vostri affetti, il vostro lavoro e vi siete impegnati in prima linea negli ospedali, consapevoli dei rischi ai quali andavate incontro".

"Un sentito ringraziamento a tutti i medici e agli infermieri che durante la loro attività della task force hanno contratto il Covid - conclude - ed essendo qui presenti alcuni di voi vi voglio ringraziare personalmente: da Carla, a Gianni, Federico e Giacinto. Infine vorrei fare un ringraziamento ai miei colleghi del Dipartimento e ai volontari di altre amministrazioni che sono venuti a supportare la nostra struttura di supporto per far sì che ognuno di voi non si sentisse abbandonato e fosse assistito nella attività".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza