cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 15:24
Temi caldi

Borsa: Milano cala con europee in attesa di Ws, rimbalza Tenaris

11 settembre 2015 | 13.55
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Borsa Milano, sale Tenaris: il Ceo Paolo Rocca (Infophoto)

La Borsa di Milano, dopo un avvio in verde, si allinea al resto d'Europa e perde terreno, in attesa della partenza di Wall Street, che i futures al momento pronosticano in negativo (-0,31% il contratto più scambiato sull'S&P 500). Anche le principali Borse asiatiche oggi hanno chiuso in ordine sparso.

Tra gli investitori prevale la cautela, prima della riunione del Fomc della Federal Reserve in agenda per la settimana prossima. Domenica inoltre la Cina dovrebbe diffondere la produzione industriale e le vendite al dettaglio di agosto, altra cosa che consiglia prudenza prima di prendere posizione viste le recenti turbolenze innescate dalle Borse cinesi.

A Milano il Ftse Mib cede lo 0,25% a 21.845 punti, mentre l'All Share perde lo 0,29% a 23.465. Scambi per 992 mln di euro di controvalore, da 2,68 mld nell'intera seduta di ieri. Su 303 titoli agli scambi, 94 sono in rialzo, 195 in calo e 14 invariati.

In calo anche le altre piazze europee: a Madrid Ibex -0,82%, a Bruxelles Bel 20 -0,87%, a Francoforte Dax -0,94%, ad Amsterdam Aex -0,91%, a Lisbona Psi 20 -0,64%, a Parigi Cac -0,8%, a Zurigo Smi -0,23%, a Londra Ftse -0,23%.

L'euro sul mercato valutario quota intorno a 1,13 dollari (-0,06%). L'oro a pronti al fixing antimeridiano si attesta a 1.106,35 dollari l'oncia, in calo da 1.109,5 dollari ieri pomeriggio.

A Milano in calo tlc (-2,13%), media (-1,26%), banche (-0,72%). Comprati chimici (+2,28%), materiali di base (+2,28%) e risorse di base (+2,28%).

Sul Ftse Mib rimbalza Tenaris (+2,32%), ieri venduta sulla scia dei timori per il Brasile. Comprati anche altri petroliferi, come Saipem (+0,7%) ed Eni (+0,6%), malgrado i prezzi del greggio stamani calino, dopo i guadagni di ieri.

Recupera il lusso, con Moncler (+0,98%) e Tod's (+0,94%).

Cala Telecom (-2,14%), in linea con il settore in Europa (Deutsche Telekom -1,42%, Bt -1,49%, Telefonica -1,14%) sulla scia della fallita fusione in Danimarca delle attività di Telenor e TeliaSonera. Flette Banco Popolare (-2,03%), in movimento laterale da fine agosto.

Sull'All Share realizzi su Class Editori (-3,8%), ieri maglia rosa della Borsa di Milano dopo l'avvio di una piattaforma BtoC in Cina, di cui il gruppo è il principale fornitore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza