cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 20:00
Temi caldi

Borsa: Milano chiude in lieve rialzo con europee in scia Ws, sale Mps

16 giugno 2015 | 20.11
LETTURA: 5 minuti

Piazza Affari recupera malgrado lo stallo sulla Grecia, con il Ftse Mib che guadagna lo 0,25%.

alternate text
Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano (foto Adnkronos).

La Borsa di Milano riesce a chiudere in lieve rialzo, dopo due sedute consecutive in rosso, in linea con le principali piazze europee e sulla scia di Wall Street che, partita incerta, guadagna in attesa delle decisioni del Federal Open Market Committee della Federal Reserve, riunito da oggi. Continua a pesare sul sentiment dei mercati lo stallo sulla situazione in Grecia, dopo la rottura dei colloqui tra Atene e i creditori avvenuta nel weekend.

Oggi il premier greco Alexis Tsipras ha accusato i creditori internazionali di voler "umiliare non solo il governo ma anche il popolo greco", ha riferito l'agenzia stampa ellenica Ana. "L'insistenza su un programma di tagli che ha fallito e su misure che non possono essere accettate non è solo sbagliato - ha detto Tsipras intervenendo davanti ai deputati del suo partito Syriza - ma probabilmente serve anche a fini politici e per un piano teso ad umiliare il governo e il popolo greco".

La Grecia, inoltre, non intende presentare nuove proposte alla riunione dell'Eurogruppo di giovedì, ha dichiarato il ministro ellenico delle Finanze Yanis Varoufakis, intervistato dal quotidiano popolare tedesco Bild. Non lo faremo, ha spiegato, "perché l'Eurogruppo non è il posto giusto per presentare proposte che non sono state prima discusse a livello più basso". Misti i dati macro Usa del pomeriggio.

A Milano l'indice guida Ftse Mib chiude a 22.383 punti (+0,25%), mentre l'indice generale All Share si attesta a 23.874 punti (+0,28%). Scambi per 3,25 mld di euro di controvalore, rispetto a 2,88 mld nella seduta di ieri. Su 334 titoli in negoziazione, 149 chiudono in rialzo, 162 in calo e 23 invariati. Acquisti su Mps sul Ftse Mib.

Mentre Atene è crollata ancora, con l'indice Ase in calo del 4,77%, le altre piazze europee hanno chiuso sopra la parità, eccezion fatta per Londra, con il Ftse a 6.710 punti (-0,01%). A Lisbona Psi 20 5.629 punti (+0,05%); a Madrid Ibex 10.871 (+0,27%); a Zurigo Smi 8.965 (+0,46%); ad Amsterdam Aex 475,17 (+0,48%); a Bruxelles Bel 20 a 3.951 (+0,51%); a Parigi Cac 4.839 (+0,51%); a Francoforte Dax 11.044 (+0,54%).

L'euro al riferimento Bce si attesta a 1,1215 dollari, poco variato rispetto a 1,1218 dollari ieri. L'oro al London Bullion Market al fixing pomeridiano si attesta a 1.181,4 dollari l'oncia, rispetto a 1.178,25 dollari stamani. Il contratto più scambiato sul Wti, il greggio di riferimento americano, si attesta a 59,85 dollari al barile, in aumento di 0,33 dollari rispetto alla chiusura precedente al Nymex.

Alla Borsa di Milano comprati i titoli tecnologici (+2,18%), cibi e bevande (+1,46%), servizi finanziari (+1,26%), vendite al dettaglio (+0,7%), beni per la persona e la famiglia (+0,54%), banche (+0,52%). In rosso viaggi e tempo libero (-2,12%) e tlc (-1,41%). Lo spread Btp-Bund si attesta 152,6 punti, con il rendimento sul decennale italiano al 2,317%.

Sul Ftse Mib in rialzo Banca Mps (+3,78%), che recupera terreno dopo la fine dell'aumento di capitale, in attesa di sviluppi sul fronte aggregazioni. Per un'eventuale fusione di Mps con un'altra banca, ha detto il presidente Alessandro Profumo, "bisogna ancora capire con chi. Per sposarsi bisogna essere in due, alcuni dicono anche in tre, ma per ora dobbiamo capire chi sarà la controparte. Ad oggi non c'è nulla all'orizzonte, ma, chiuso l'aumento di capitale, ci si può muovere in maniera proattiva, con calma e serenità".

In verde St (+2,99%), che ieri ha staccato la cedola. Rimbalza Azimut (+2,53%). Bene anche Campari (+2,27%) e Unipolsai (+2,03%). In calo Autogrill (-2,83%), Finmeccanica (-2,37%) e Telecom Italia (-1,43%).

Sull'All Share acquisti su I Grandi Viaggi (+9,68%); cala Poligrafici Editoriale (-10,67%), maglia nera della Borsa di Milano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza