cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Borsa Milano rimbalza con Europa su recupero auto, vola il lusso

23 settembre 2015 | 11.59
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Piazza Affari in pieno rimbalzo a fine mattinata, insieme alle consorelle europee, dopo aver 'assorbito' i dati sul settore manifatturiero cinese che confermano il rallentamento dell'economia del Dragone e numeri sul settore manifatturiero e dei servizi in Europa tutt'altro che entusiasmanti. Dopo due giorni di perdite a doppia cifra e un avvio di seduta pesante, Volkswagen, nella bufera da inizio settimana, riesce finalmente a rimbalzare alla Borsa di Francoforte.

Il recupero della casa di Wolfsburg sostiene una parte del settore. A Milano il Ftse Mib, a metà seduta, guadagna l'1,39% a 21.325 punti e l'All Share l'1,36% a 22.941 punti. Bene anche gli altri listini europei con Parigi che avanza dello 0,92%, Francoforte dello 0,81%, Londra dell'1,49%, Madrid, più contenuta, dello 0,25%.

Nel paniere principale milanese 'vola' il lusso con Moncler (+4,22%) e Luxottica (+2,45%). Acquisti su Atlantia (+2,44%). Fca, dopo un avvio traballante e un inizio di ottava segnato dall'effetto Volkswagen, guadagna il 2,10%. Denaro sull'oil, con Eni che sale del 2,24%. Tonica A2A (+2,09%), spinta da indiscrezioni su un'offerta per Linea Group. Bene le banche con Mps (+0,37%), Unicredit (+0,72%), Ubi Banca (+0,83%) Banco Popolare (+0,95%), Intesa Sp (+1,69%) e Bpm, maglia rosa nel comparto (+2,16%). Fuori dal paniere principale acquisti su Trevi (+8,11%) sull'All Share e vendite su Eems (-6,26%), maglia nera della Borsa di Milano

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza