cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 20:08
Temi caldi

Borsa Milano sale, focus su Leonardo

09 marzo 2021 | 18.13
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Il poderoso rally messo a segno ieri non ha frenato le velleità rialziste dell’indice italiano, che oggi ha fornito una solida dimostrazione di forza segnando un rialzo dello 0,57% a 23.816,50 punti. Il buonumore degli operatori poggia sugli stimoli a stelle e strisce, sull’ottimismo della campagna vaccinale e sull’andamento generale dell’economia globale. Indicazioni in questo senso sono arrivate dall’Ocse, che ha rilevato come le prospettive, grazie all’arrivo dei vaccini e all’avvio delle campagne vaccinali, siano decisamente migliorate negli ultimi mesi. Rispetto alle stime diffuse a dicembre, l’Ocse ha alzato la view sul Pil mondiale 2021 di 1,4 punti percentuali portandola al 5,6%.

“Il Governo Draghi -ha detto il capo-economista dell'Ocse, Laurence Boone- ha annunciato che concentrerà le sue attenzioni sulle vaccinazioni, sul Next Generation Plan, sullo sviluppo green e digitale e sulle riforma del settore pubblico. Non penso che potremmo fare meglio in termini di raccomandazioni”.

Sul paniere delle blue chip di Piazza Affari spiccano le performance registrate da Amplifon e Inwit, in aumento rispettivamente del 4,77% e dell’1,91%. Giornata di recupero per STMicroelectronics (+2,86%), recentemente penalizzata dalla debolezza del Nasdaq, e +2,75% di Leonardo, in attesa del Cda chiamato a valutare i conti 2020.

L’ottimismo degli operatori è stato alimentato dalla stessa società, che a fine gennaio ha rilevato «un’ottima performance nel quarto trimestre». Equita stima ricavi a 13,476 miliardi ed un Ebita a 999 milioni.

Sul completo, +19,9% di Cerved dopo l’annuncio che Castor ha promosso un’offerta pubblica di acquisto volontaria sulla totalità delle azioni. L’offerta incorpora un premio del 34,9% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni al 5 marzo 2021 e del 43% nel confronto con la media aritmetica ponderata dei prezzi degli ultimi dodici mesi. Lo spread Italia-Germania è sceso di oltre tre punti percentuali riportandosi a 99 punti base. (in collaborazione con money.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza