cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 18:26
Temi caldi

Borsa: positive le europee, bene Milano (+0,95%) con Unipolsai e Luxottica

25 marzo 2014 | 18.43
LETTURA: 2 minuti

Chiusura in verde per le piazze finanziarie europee in una giornata caratterizzata da un andamento stabile in territorio positivo. Dalla Germania arriva il dato relativo alla fiducia delle imprese tedesche che risulta calato leggeremente a marzo a 110,7 punti, rispetto ai 111,3 punti dei febbraio. Rallenta l'inflazione in Gran Bretagna a febbraio per il quinto mese consecutivo, grazie al calo dei prezzi dei trasporti. I prezzi al consumo a febbraio sono aumentati dell'1,7% anno su anno, dopo l'aumento dell'1,9% di gennaio.

Ma più in generale il mercato guarda alle dichiarazioni "del conservatore Jens Weidmann, numero uno della Buba (Bundesbank) che ha dichiarato - evidenzia Filippo A. Diodovich di Ig Markets - che l'apprezzamento del cambio euro/dollaro potrebbe avere un impatto importante sull'andamento dei prezzi al consumo (rischio deflazione). Weidmann ha inoltre aggiunto che un possibile intervento di QE non sia del tutto da escludere. Abbastanza sorprendente - fa notare l'analista - che il membro più rigoroso del Consiglio Direttivo della Bce possa aprire le porte a strategie monetarie accomodanti".

In giornata ha parlato anche il governatore della Bce Mario Draghi: il numero uno dell'istituto di Francoforte ha spiegato che la Bce è pronta "se si verificassero rischi al ribasso per quanto riguarda lo scenario previsto, ad adottare ulteriori misure di politica monetaria in modo da rispettare il nostro mandato. In altre parole - ha detto - faremo ciò che è necessario per mantenere la stabilità dei prezzi". In questo contesto Francoforte chiude in progresso dell'1,63%, Parigi +1,59%, Londra +1,3%, Zurigo +1,23%, Amsterdam +1,26%, Bruxelles +0,94%, Lisbona +0,82%, Madrid +0,78%. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza