cerca CERCA
Domenica 05 Febbraio 2023
Aggiornato: 11:05
Temi caldi

Borse europee positive, spread giù, corre Prysmian

18 settembre 2018 | 17.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Le Borse europee chiudono in rialzo, nonostante la nuova guerra commerciale: il presidente americano Donald Trump ha annunciato tariffe del 10% su una serie di importazioni cinesi, per un valore aggiuntivo di 200 miliardi di dollari, e la Cina ha risposto promettendo contromisure ai dazi. Sul fronte monetario l'euro è stabile sul dollaro e sfiora 1,17 sul biglietto verde.

A Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,55% a 21.228, lo spread tra Btp e Bund flette a 231 punti base, toccando il minimo dal luglio scorso, con un rendimento del decennale del 2,794%. In territorio positivo Parigi +0,28% e Francoforte +0,51%, debole Londra -0,03%.

A Piazza Affari svetta Prysmian +5,26% che chiude il primo semestre con l'utile netto in calo a 82 milioni di euro e ricavi in rialzo del 10,8% a 4.364 milioni. Acquisti su Ferrari +3,94% nel giorno dell'investor day a Maranello; stesso progresso per Buzzi Unicem e Telecom +3,93%. In parità Mediaset e Campari, così come l'indice bancario ma con alcuni distinguo: bene Banca Generali e Finecobank, deboli Unicredit e Intesa Sanpaolo. A registrare la maggiore flessione del Ftse Mib è Pirelli che cede lo 0,58%, in calo anche Poste -0,49% e Snam -0,27%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza