cerca CERCA
Domenica 13 Giugno 2021
Aggiornato: 13:15
Temi caldi

Borsa

La Catalogna intimorisce le Borse, Milano -1% Madrid -0,7%

19 ottobre 2017 | 18.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text

I timori per il futuro della Catalogna non danno tregua ai listini europei. L'annuncio del probabile commissariamento della regione da parte del Governo spagnolo - che già sabato convocherà un consiglio dei ministri sul tema - ha messo in allerta i mercati, restii agli acquisiti su tutta Europa. Le Borse peggiori sono Milano (-0,99%) e Madrid (-0,74%), dove banche ed edilizia sono stati i titoli più colpiti.

Negativo anche il resto delle piazze finanziarie del continente: Francoforte cede lo 0,4%, Londra lo 0,26%. In ribasso Parigi (-0,29%) e Amsterdam (-0,57%). Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 163 punti base con un rendimento del 2,03% a fine giornata. In rialzo il cambio eurodollaro, che è pari a 1,18.

Wall Street ritraccia dopo i rally e i primati sui rialzi raggiunti ieri: il Dow Jones, nonostante i dati macro sul lavoro migliori delle attese, segna -0,2% a 23.107 punti; l'indice tecnologico Nasdaq cede lo 0,6% a 6.583 punti.

Sul Ftse Mib, Fca è maglia nera e sfiora una perdita del 6% chiudendo a 13,9 euro (-5,98%). In deciso ribasso anche Exor (-2,2%). Il comparto bancario è in rosso: giù Bper (-3,2%), che nell'ultimo mese ha perso quasi il 5%, Banco Bpm (-1,8%), Unicredit (-1,59%) e Ubi banca (-1,39%).

Positive Unipol (+1,89%), Snam (+0,8%) e Atlantia (+0,6%), che recupera dopo le perdite: ieri, Hochtief, controllata da Acs, ha annunciato una controfferta da oltre 17 miliardi di euro in contanti e azioni su Abertis.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza