cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 21:36
Temi caldi

Roma: botte alla madre e intimidazioni ai vicini per comprare la droga, arrestato

23 giugno 2015 | 15.50
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Infophoto) - PRISMA

E' stato arrestato dagli agenti del commissariato Primavalle, N.D., un 48enne romano, che dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

E' stata la madre dell'uomo a chiamare il 113 dopo che il figlio l'ha minacciata per farsi dare i soldi per comprare la droga. La pattuglia si è subito recata sul posto, ma l'arrivo degli agenti non ha calmato l'uomo, che anzi, ha iniziato a sfidarli usando toni offensivi e intimidatori, cercando lo scontro fisico e impedendo il sopralluogo nell'abitazione.

I poliziotti sono però riusciti a entrare in casa e hanno appurato che la minacce udite fino a quel momento erano rivolte alla madre telefonicamente, in quanto la donna, da qualche tempo, era stata costretta a rifugiarsi a casa di un parente, temendo per la sua incolumità.

La donna è stata convocata in centrale e ha raccontato dei continui maltrattamenti, delle intimidazioni e delle percosse che ormai da qualche anno era costretta a subire dal figlio alla costante ricerca di danaro.

La situazione, però, non era diventata impossibile solo per la madre. Anche i vicini di casa, infatti, erano costretti a subire le continue prepotenze ed i danneggiamenti dell’uomo, che pretendeva di imporre con la violenza le sue volontà anche al vicinato.

Sulla base degli accertamenti effettuati, gli agenti del commissariato hanno inviato in tribunale una richiesta di provvedimento restrittivo che il giudice, concordando con le risultanze investigative, ha emesso nei confronti dell'uomo. L'uomo è stato portato in carcere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza