cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 23:43
Temi caldi

Moda: Bottega Veneta, rinnova accordo con Iuav per formare giovani artigiani

02 febbraio 2017 | 21.54
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Bottega Veneta riconferma la partnership con l’Università Iuav di Venezia per offrire un nuovo corso post-laurea di tre mesi a 12 studenti selezionati provenienti da ogni parte del mondo che prenderà il via a fine marzo 2017. Il corso in 'Bag design & accessories development' è un’evoluzione delle precedenti iniziative organizzate dalla maison nel 2013 e nel 2015 in collaborazione con l’università e incarna alla perfezione l’impegno delle due organizzazioni per sviluppare professionisti pienamente contemporanei che siano in grado di fondere le competenze tecniche e artigianali con la creatività di un designer.

Per la prima volta, oltre alle borse, le lezioni tratteranno anche altre categorie di prodotto tra cui abbigliamento, calzature e gioielli, che rientrano nell’universo Bottega Veneta, e temi come la sostenibilità nell’industria del lusso e in azienda. Come nelle precedenti edizioni, il corso è strutturato in due parti: la prima fase, che si terrà presso l’ateneo, è focalizzata sulla ricerca e sul design per guidare gli studenti nella creazione di una capsule collection. La seconda si svolgerà presso l’Atelier di Bottega Veneta a Montebello Vicentino, in provincia di Vicenza, dove il marchio è stato fondato nel 1966, e sarà incentrata su attività pratiche, dalla realizzazione di modelli alle tecniche costruttive e di finitura fino alla produzione di due prototipi appartenenti alla prima capsule collection di ogni studente con il sostegno dei mastri artigiani e dei tecnici della maison.

Gli studenti visiteranno anche concerie, laboratori specializzati nella lavorazione dei dettagli in metallo e trascorreranno del tempo in una boutique Bottega Veneta.

La Scuola dei Maestri Pellettieri di Bottega Veneta funge – da oltre 10 anni – da 'laboratorio permanente' in cui dipendenti, nuovi assunti e studenti possono incontrare, attraverso lezioni e stage, insegnanti qualificati e tecnici formatori cresciuti in azienda.

Situata in un laboratorio perfettamente attrezzato all’interno dell’Atelier del brand, nel complesso monumentale settecentesco di Villa Schroeder-Da Porto, la scuola tramanda la maestria artigianale con l’obiettivo finale di formare una nuova generazione di artigiani.

Bottega Veneta si impegna a investire nella formazione dei giovani, un passo fondamentale per garantire non soltanto la qualità dei suoi prodotti e della sua visione, ma anche la salvaguardia dell’unicità dei valori culturali, storici e umani trasmessi dalla tradizione manifatturiera italiana. Questo impegno è stato rafforzato di recente anche attraverso una partnership con l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, avviata in occasione della celebrazione del 50° anniversario della maison e del 15° anniversario di Tomas Maier alla direzione creativa, che si è svolta nei corridoi senza tempo dell’Accademia. Bottega Veneta sosterrà programmi di studio nello storico istituto d’arte per promuovere la creatività delle generazioni future e sostenere la trasmissione del sapere come accadeva nella bottega rinascimentale, dove il know-how artigianale veniva tramandato ai giovani apprendisti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza