cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 12:39
Temi caldi

Bper: riunione associazione 'Valori e Valore', soci valgono 6% capitale sociale

27 luglio 2016 | 16.56
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Hanno un 'patrimonio' superiore ai 30 milioni di azioni, che in termini percentuali vale oltre il 6% del capitale: è l'identikit dei membri che aderiscono all'Associazione “BPER Valori e Valore”, che ha tenuto nei giorni scorsi una riunione, sotto la presidenza di Giorgio Pulazza.

Pulazza ha evidenziato come l'Associazione, che si è costituita a ottobre 2015 con lo scopo di fornire ai membri supporto informativo ed organizzativo per l’esercizio dei propri diritti di azionisti di BPER Banca, ha fatto segnare un netto progresso rispetto alla costituzione. Oggi l’Associazione - si legge in una nota - "segue con estrema attenzione l’evolversi della Banca, specie nel delicato frangente che vede ormai imminente la sua trasformazione da cooperativa a società per azioni, nella convinzione che tale passaggio, necessario per legge, possa dischiudere nuove ed interessanti prospettive, a vantaggio di chi ha investito nel titolo".

In particolare, "apprezzamento è stato manifestato per la accresciuta solidità patrimoniale della Banca, a seguito della validazione da parte di BCE dei cosiddetti modelli interni (Airb), strumenti che permettono, grazie alla loro precisione, un minor impiego di capitale per il perfezionamento delle operazioni di finanziamento". "Particolare significato assume poi la circostanza per cui BPER ha ottenuto la validazione per prima fra le Banche italiane" dopo il varo della nuova Vigilanza unica europea.

I soci di 'Valori e Valore' (che ha anche un proprio sito internet, www.bpervalorievalore.it) seguono ovviamente "con estrema attenzione l'andamento del titolo è ovviamente seguito con estrema attenzione dall’Associazione: le recenti e ancora non del tutto sopite forti turbolenze che hanno depresso i corsi appaiono influenzate da una pesante fase speculativa che ha interessato tutto il comparto bancario, senza distinzioni". In tale quadro l'Associazione riconosce come l’andamento dell’azione BPER mostra "comunque risultati meno penalizzanti rispetto a gran parte dei maggiori competitor".

Recentemente la Banca ha annunciato di aver definito le modifiche statutarie da sottoporre all’Assemblea dei Soci in sede di trasformazione, previo rilascio della necessaria autorizzazione da parte della Vigilanza: "l’auspicio che l’Associazione esprime è che la governance di BPER mantenga, anche nel nuovo e mutato assetto, quelle caratteristiche di modernità che l’hanno fatta sin qui apprezzare".

L'Associazione sottolinea come "l’interlocuzione con i massimi esponenti della Banca è stata sin qui costante e proficua e, ove possibile, verrà intensificata nel futuro, anche più prossimo" ed "esprime fiducia circa un ulteriore ampliamento della base degli associati, da conseguire nei mesi a venire: si tratta di un ottimismo giustificato dal progressivo crescente interesse che l’iniziativa sta incontrando e dai positivi riscontri sin qui registrati in termini di adesioni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza