cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:35
Temi caldi

Brasile 2014: ct Costa Rica teme Robben, e' bravo a tuffarsi...

04 luglio 2014 | 21.25
LETTURA: 2 minuti

"Ci preoccupano i tuffi di Robben". Jorge Luis Pinto, ct della Costa Rica, invia un messaggio a Ravshan Irmatov, l'arbitro che domani dirigerà il quarto di finale tra i Ticos e l'Olanda.

"Invito la Fifa e la Commissione arbitrale a prestare attenzione. Robben è uno dei 3 o 4 giocatori più forti al mondo. E' un grande calciatore, non si discute. Ma i suoi tuffi ci preoccupano", dice alludendo alla facilità con cui l'esterno olandese tende a cadere in area di rigore. Robben ha ammesso di aver 'recitato' nel primo tempo della sfida vinta 2-1 contro il Messico negli ottavi di finale. In pieno recupero, poi, l'ala ha conquistato il decisivo rigore contestato dagli avversari.

"Robben ha ammesso che si è lasciato andare" nel primo tempo dell'incontro con i Tricolores, senza però ottenere il penalty. "Voglio essere categorico: bisogna fare attenzione a queste situazioni. Non voglio che magari, in una partita speciale, capiti una cosa del genere. Un arbitro potrebbe abboccare e io non voglio che il match sia deciso da un errore", ribadisce. "Sarebbe logico -rincara la dose- che Robben venisse ammonito se simulasse. Se venisse espulso per due simulazioni, si tratterebbe di un evento storico, di impatto mondiale. Perché no?...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza