cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 23:50
Temi caldi

Brasile 2014: Prandelli, girone Italia duro ma non siamo spaventati

21 marzo 2014 | 09.42
LETTURA: 2 minuti

''Ci sono quattro squadre favorite, forse quelle più forti, e poi ci sono tante altre. Noi vogliamo arrivare preparati da un punto di vista fisico e psicologico perché abbiamo un girone particolarmente impegnativo''. Così il ct azzurro Cesare Prandelli parlando dei Mondiali in Brasile in un'intervista a Rtl 102.5. Il tecnico di Orzinuovi lascia i favori dei pronostici a Brasile, Spagna, Germania e Argentina.

L'Italia però può dire la sua: ''Non siamo spaventati perché abbiamo fatto questa esperienza l'anno scorso e sappiamo le difficoltà che andremo a trovare'', spiega Prandelli alludendo alla Confederations Cup. ''Le sensazioni -dice- sono tutte buone, nonostante ci sia già un preclima Mondiale, ma quello che dobbiamo fare noi è la preparazione a livello organizzativo e logistico, e da questo punto di vista le cose stanno andando bene''.

Parlando dei giovani, Prandelli non nasconde che si sarebbe aspettato di più da alcuni di loro: ''Noi abbiamo un settore giovanile importante. Fino a 17-18 anni c'è una buona competizione nei confronti delle altre nazionali poi c'è un fermo, c'è uno stacco, dobbiamo capire il perché: se è un discorso di fiducia, di autostima, se si tratta di uscire da una situazione critica che inizialmente tutti i ragazzi possono avere. C'è una concorrenza forte e quindi sì -ammette-, qualcuno ha trovato delle difficoltà''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza