cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 10:35
Temi caldi

Brasile 2014: ripresi lavori in stadio di San Paolo dopo morte operaio

31 marzo 2014 | 19.10
LETTURA: 3 minuti

San Paolo, 31 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Gli operai dello stadio del Corinthians di San Paolo, che ospiterà la partita di inaugurale della prossima Coppa del Mondo sono tornati a lavorare oggi, nel settore dove due giorni fa è morto un operaio di 23 anni, terza vittima nei lavori dello stadio paulista. La polizia e il Ministero del Lavoro stanno intanto indagando sulle dinamiche dell'incidente mortale di Hamilton Fabio da Cruz, caduto da un'altezza di otto metri, mentre stava installando le tribune temporanee dello stadio che permetteranno di ampliare la capienza dell'arena da 48.000 a 65.000 spettatori.

I lavoratori che hanno assistito all'incidente hanno confermato alla televisione brasiliana che poco prima di crollare a terra, Cruz aveva slacciato la cintura di sicurezza, ma hanno anche aggiunto che il ragazzo era "solo un assistente", e non era stato preparato per lavorare a quelle altezze. Secondo il commissario Luiz Antonio da Cruz, entro un mese ci sarà una relazione finale sulle cause della tragedia: "Valuteremo bene si ci sono state delle negligenze o se si è trattato di un casualità". Con la morte di Cruz è salito a sette il numero delle vittime di incidenti nella costruzione o ristrutturazione degli stadi per la rassegna iridata.

Lo scorso novembre, due operai sono rimasti uccisi nella stessa arena Corinthians, durante i lavori per il tetto. Inoltre ci sono stati tre morti nei lavori dell'arena di Manaus, e uno nella ristrutturazione dello stadio di Brasilia. Dopo l'incidente di sabato, l'azienda Fast, responsabile per l'installazione delle tribune temporanee, ha sospeso i lavori solo nella zona dove è avvenuta la morte di Cruz, al fine di evitare ulteriori ritardi nella consegna dello stadio. La costruttrice Odebrecht punta a completare i lavori il prossimo 15 aprile, circa due mesi prima del match inaugurale del 12 giugno tra Brasile e Croazia. L'arena, tuttavia, dovrebbe essere consegnata alla Fifa solo a metà maggio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza