cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 02:07
Temi caldi

Briatore, Calenda: "Non è industriale, è organizzatore di feste"

31 agosto 2020 | 16.33
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"Briatore ha responsabilità morali? Sì, le ha". Carlo Calenda, ospite di L'aria che tira - estate, risponde così alla domanda se Flavio Briatore abbia 'responsabilità morali, e forse anche economiche, rispetto a quanto è successo in Sardegna'. Scorrono le immagini di un video in cui Briatore, un paio di mesi fa, definiva Calenda "un palloncino gonfiato".

"Quello era un video molto lungo, Briatore diceva di me qualsiasi cosa. Io ho risposto spiegando che in questo paese va bene tutto, ma non possiamo avere prima e durante la pandemia qualcuno che ci dava lezioni da Montecarlo sulle persone che morivano di fame mentre organizzava feste e organizzava la riapertura, fatta male, del Billionaire", dice Calenda.

"In un paese normale, uno come Briatore fa i suoi video su internet e non se lo fila nessuno. Così dovrebbe essere. E' uno che normalmente dice gran cavolate, racconta anche un po' di balle sui dipendenti che ha: una volta sono 1000, una volta sono 500... La cosa che non funziona in questo paese è che diventi un punto di riferimento per una parte dell'opinione pubblica", aggiunge il leader di Azione. "E' un organizzatore di feste, non è un infettivologo e non è un industriale nel vero senso del termine. Fa il suo lavoro di intrattenitore, probabilmente lo fa anche bene. Quando dice però 'bisogna ballare, la mascherina no', si comporta irresponsabilmente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza