cerca CERCA
Venerdì 24 Giugno 2022
Aggiornato: 09:33
Temi caldi

Bristol-Myers Squibb: Roberto Tascione nuovo ad Italia

20 maggio 2014 | 17.15
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 20 mag. (Labitalia) - Cambio al vertice per Bristol-Myers Squibb Italia. Roberto Tascione entra nell'azienda come presidente e amministratore delegato, ed European vicepresident. Nel suo nuovo incarico riporterà direttamente a Ron Cooper, president Europe, e diventa membro dello European Management Committee e del Leadership Team Europe.

"Abbiamo voluto Roberto Tascione alla guida di Bristol-Myers Squibb Italia - afferma Cooper - proprio per la sua esperienza e il suo profilo, necessari per questa importante posizione di leadership. Considerando la nostra evoluzione verso una Specialty Biopharma company, era importante trovare un leader per il business italiano con esperienza nel biotech e conoscenza delle dinamiche di mercato italiane ed europee nell'ambito della specialty care".

Tascione, abruzzese, 52 anni, ha conseguito la laurea in Farmacia con lode a Bologna. Nel 1987 ha iniziato la sua carriera proprio in Bristol-Myers Squibb Italia, dove ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità fino a diventare Business Unit Director della Virologia, una delle Specialty più strategiche e rilevanti all'interno del gruppo. Successivamente, ha assunto l'incarico di Direttore della Business Unit Primary Care & Otc in Schering-Plough e dal 2009 è stato amministratore delegato in Gilead Sciences, ricoprendo come tale anche il ruolo di membro di Giunta Farmindustria e del Comitato di controllo del codice deontologico.

"Sono onorato di assumere questo ruolo e di affrontare nuove e stimolanti sfide - sottolinea Tascione - Bristol-Myers Squibb è una realtà speciale con un notevole portfolio e una pipeline di grandissimo valore. Tornare in Bms è per me come tornare a casa e ne sono davvero felice". Roberto Tascione guiderà una delle consociate di maggiore rilevanza strategica del Gruppo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza