cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 09:33
Temi caldi

Covid Italia

Brunetta: "Vaccino? Aspetto mio turno, furbetti mi fanno schifo"

22 marzo 2021 | 15.36
LETTURA: 2 minuti

Il ministro: "Non mi sono ancora vaccinato, aspetto con responsabilità. Non mi importa quale mi faranno"

alternate text
Fotogramma

Il ministro Renato Brunetta contro i 'furbetti' del vaccino anti Covid. "Non mi sono ancora vaccinato, non mi è toccato in sorte, nel senso che ho 70 anni e tre quarti, aspetto il mio turno - lo dico rispetto ai furbetti - con gioia e responsabilità. Non mi importa assolutamente cosa mi faranno, io credo a tutti i vaccini e al senso di responsabilità dei cittadini e mi fanno schifo i furbetti", spiega il ministro per la Pa in un'intervista a 'Radio Radicale'.

Per quanto invece riguarda le novità sul fisco presenti nel decreto Sostegni 2021, "la vexata quaestio della rottamazione delle cartelle è stata risolta nel migliore dei modi ma soprattutto guardando al futuro perché non possiamo avere un sistema di riscossione che riproduce una impossibilità di pagamento o della gestione di questi arretrati", spiega ancora Brunetta. "Non possiamo avere milioni di cartelle non pagate che alla fine costano di più per la loro gestione di quanto danno come gettito. E quindi - continua il ministro -serve una riforma che il governo si è impegnato fare con il Parlamento che sarà strutturale non una semplice rottamazione".

"I prossimi scostamenti, i prossimi decreti occorre che abbiano un ritmo più veloce: uno al mese di entità magari più ridotta di 20-25 miliardi, passaggio parlamentare, decreto, pagamento", ha detto ancora Brunetta spiegando che 'in maniera tale si aumenti la credibilità nei confronti dell'economia, degli industriali, delle partite Iva, dei cittadini e delle imprese, e questo perché se non c'è un ristoro questo mese si sappia che c'è il mese successivo. Questo è il mio auspicio che ho suggerito al ministro dell'Economia Franco", ha detto quindi auspicando che tali decreti vadano via via scemando verso l'estate per effetto della campagna vaccinale e della diminuzione dell'emergenza sanitaria.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza