cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:58
Temi caldi

Bruxelles: Rossi, l'Europa deve pensare alla sua difesa

27 marzo 2014 | 13.55
LETTURA: 2 minuti

"L'Europa deve tornare a pensare se stessa, la sua natura e le sue prospettive. Non può farlo senza pensare anche alla sua difesa, cioè ai valori da tutelare, agli interessi da difendere e alle scelte da compiere a tal riguardo". Lo ha affermato il sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi, partecipando alla Conferenza annuale dell'Agenzia di Difesa Europea, a Bruxelles.

"La difesa conta non solo per l'indubbia rilevanza economica del settore, o per il fondamentale ruolo della base industriale e tecnologica associata alle produzioni militari - ha aggiunto Rossi - Conta, perché è centrale nel definire la nostra identità di europei e, quindi, è centrale in ogni disegno politico che si voglia proporre, per definire il nostro futuro".

"Il rinnovato interesse verso il problema della nostra sicurezza era emerso anche prima degli ultimi, drammatici sviluppi in Ucraina - ha aggiunto il sottosegretario - Ora ritengo che si debba procedere, con coraggio, affrontando apertamente le questioni che bloccano il percorso verso una Politica di Sicurezza e Difesa Comune", affrontando "il tema della reale cooperazione nell'acquisizione, nel mantenimento e nell'impiego di capacità operative fondamentali per le Forze armate europee". Ha sottolineato inoltre come, "la spesa militare globale è da tempo tornata a crescere, ma sta crescendo a ritmi sostenuti nelle altre regioni del mondo, mentre cala in Europa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza