cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 18:04
Temi caldi

Burundi: Napolitano, uccisione suore atto vile ed esecrabile

08 settembre 2014 | 19.30
LETTURA: 2 minuti

L'uccisione delle tre suore italiane in Burundi è un ''atto vile ed esecrabile''. Lo sottolinea il capo dello Stato Giorgio Napolitano in un messaggio inviato al cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato della Santa Sede, al cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana e a Suor Ines Frizza, superiora generale delle missionarie Saveriane.

''Ho appreso con profonda costernazione e orrore -scrive Napolitano- della barbara uccisione di Suor Lucia Pulici, Suor Olga Raschietti e Suor Bernardetta Boggian a Kamenge. Si tratta di un atto vile ed esecrabile, perpetrato ai danni di chi si trovava in Burundi per farsi interprete, a costo di grandi sacrifici, di altissimi valori di solidarietà e fratellanza con i più bisognosi'', osserva il capo dello Stato. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza