cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:12
Temi caldi

Caccia russo intercetta aereo pattugliamento italiano sul Mar Nero

16 agosto 2020 | 13.27
LETTURA: 1 minuti

Il caccia Su-27M si è levato in volo per identificare un aereo della Marina militare italiana in avvicinamento verso il confine russo. La Difesa smentisce

alternate text
Xinhua

Un caccia russo Su-27M si è levato in volo sul Mar Nero per identificare un aereo della Marina militare italiana in avvicinamento verso il confine russo. Lo ha reso noto il Centro di controllo della difesa nazionale del ministero della Difesa di Mosca: "Per identificare l'obiettivo, un caccia Su-27M delle forze di difesa aeree del Distretto militare meridionale è decollato e si è avvicinato ad una distanza di sicurezza, identificandolo come un aereo di pattugliamento Atlantic della Marina militare italiana".

In una nota, si legge che "il volo dell'Su-27M è avvenuto interamente secondo le regole internazionali per l'uso dello spazio aereo: violazioni del confine della Federazione russa da parte dell'aereo italiano non sono permesse". Dopo che l'aereo da pattugliamento italiano è tornato indietro, il caccia russo ha fatto rientro alla base.

La Difesa - In merito a quanto riportato da alcuni organi di stampa russi circa un aereo della Marina Militare italiana intercettata da un jet russo sul Mar Nero si precisa che, nessun assetto della Marina Militare attualmente opera nel Mar Nero e la tipologia di velivolo, P-1150 Atlantic, riportato nelle agenzie non è in dotazione alle Forze Armate italiane da diversi anni. Lo precisa lo Stato Maggiore della Difesa italiano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza