cerca CERCA
Venerdì 16 Aprile 2021
Aggiornato: 12:55
Temi caldi

Cacciari: "Congresso? Mi aspetto che emerga il Pd, che non è mai esistito"

24 febbraio 2021 | 15.05
LETTURA: 1 minuti

"Giusto e inevitabile farlo, ma senza ipocrisie e mezzi termini"

alternate text
(Foto Fotogramma)

Nicola Zingaretti apre al congresso nazionale del Partito democratico? "Finalmente. Era ora, meglio tardi che mai, giusto e inevitabile. Cosa mi aspetto che emerga? Il Pd, che non è mai esistito". A dirlo all'Adnkronos è il filosofo ed ex politico Massimo Cacciari, commentando l'apertura ad un congresso nazionale del partito da parte del segretario dem Zingaretti. "Sull'opportunità di farlo non vi è dubbio, adesso bisogna vedere come -sottolinea Cacciari- Ci possono essere congressi tutti impastrocchiati a priori, in cui certi dirigenti si presentano falsamente uniti per spartirsi le posizioni, quindi qui vedremo come, che tipo di congresso è".

L'auspicio del professore è che sia "un congresso in cui le diverse anime definiscano il proprio essere con chiarezza, senza ipocrisie e senza mezzi termini", spiega. E traccia alcuni suggerimenti: "Speriamo che venga organizzato come si deve, cioè in modo molto aperto, ovvero un congresso in cui possano partecipare, in base a regole precise, anche persone non iscritte che però ci tengono davvero a rappresentare le proprie posizioni nell'ambito di quelle culture, di quelle prospettive e di quei progetti che il Pd potrebbe rappresentare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza