cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Cagliari, blitz di Fdi-An in uffici postali per protesta contro 'pensioni d'oro'

05 aprile 2014 | 17.19
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Questa mattina, davanti agli Uffici Postali di Assemini, Sestu e Monserrato, nell'hinterland di Cagliari, militanti di Fdi-An hanno distribuito dei volantini di protesta contro "le pensioni d'oro e il mancato taglio voluto dalla maggioranza che prima ha sostenuto il Governo Letta e ora il Governo Renzi. Era stata bocciata dalla maggioranza, infatti - spiega una nota di Fdi -, la proposta di Legge presentata da Giorgia Meloni che prevedeva il taglio di quella parte di pensione, sopra i 5000 euro al mese, ottenuta non grazie ai contributi versati ma la parte retributiva, sistema che permette a 100 mila persone di avere pensioni sopra quella soglia per un costo stimato di circa 13 miliardi di Euro".

In Sardegna, Fratelli d'Italia ha lanciato diversi appelli affinchè la proposta di Legge Meloni venisse condivisa e fatta propria da tutte le forze politiche e da tutti i parlamentari sardi. "Purtroppo, visto come è andata la votazione, tale appello è caduto nel vuoto", spiega il portavoce regionale Salvatore Deidda. "La proposta ora è tornata in Commissione e Fratelli d'Italia intende continuare la sua opera di sensibilizzazione". Alle iniziative, promosse dalla Federazione Provinciale di Cagliari, ha partecipato il Consigliere Regionale di Fdi-An Paolo Truzzu, e proseguiranno lunedì davanti agli uffici postali di Quartucciu, di Cagliari e di Quartu S.Elena.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza