cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 13:45
Temi caldi

Cagliari-Roma 3-2, sardi vedono salvezza

25 aprile 2021 | 20.05
LETTURA: 2 minuti

I rossoblu al terzo successo consecutivo, giallorossi sempre più giù

alternate text
(Fotogramma)

Il Cagliari cala il tris alla Roma e vede la salvezza. La squadra di Semplici si impone 3-2 sulla formazione di Fonseca in casa e si porta a 31 punti agganciando Benevento e Torino al terzultimo posto. I giallorossi invece rimediano un ko che li lascia a 55 punti solo a +3 sul Sassuolo.

LA PARTITA - Fonseca ritrova Smalling che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe dopo l'infortunio, ripropone Fazio e conferma Mayoral davanti, Carles Perez e Pellegrini alle sue spalle. Turno di riposo a centrocampo per Veretout, spazio quindi a Diawara e Villar. Santon, che non giocava dal 18 ottobre, a destra. Semplici, invece, oltre allo squalificato Nainggolan, deve fare a meno di Gaston Pereiro, positivo al covid.

Al 4' Cagliari subito in vantaggio: Nandez, servito sulla destra da Joao Pedro, entra in area saltando Diawara, la mette in mezzo, colpo di tacco di Joao Pedro per l'accorrente Lykogiannis che di prima, dal limite dell'area piccola, infila Pau Lopez. La reazione giallorossa c'è e al 18' grandissima giocata di Carles Perez che va via sulla destra a Lykogiannis, salta Corboni accentrandosi, poi dal limite scarica il sinistro che termina sul fondo di poco.

Al 28' verticalizzazione di Pellegrini per Carles Perez, prima conclusione sul palo e poi sulla ribattuta lo spagnolo non sbaglia e firma l'1-1. La Roma ha un atteggiamento diverso e al 35' ancora Carles Perez crossa sul secondo palo dove Fazio di testa trova la grande deviazione in angolo da parte di Vicario.

Il Cagliari ha però bisogno di punti e ricomincia ad attaccare: al 49' lancio di Godin per Pavoletti che va giù sulla pressione di Smalling, sul pallone si avventa Simeone che trova l'ottima chiusura di Pau Lopez. Poco dopo Borja Mayoral vince un rimpallo in area, poi col destro prova a sorprendere Vicario che è bravo a deviare in angolo. Al 57' i sardi raddoppiano: rinvio errato di Mancini, la palla va a Simeone che serve Marin al centro, destro da 20 metri e palla in rete per il 2-1.

La Roma accusa il colpo e subisce ancora: al 64' Joao Pedro segna il 3-1 di testa e diventa il primo brasiliano con almeno 15 gol in due stagioni di Serie A consecutive dopo Kakà. La Roma cerca di rientrare in partita e al 69' su corner da sinistra battuto da Carles Perez, Fazio anticipa Godin e di testa questa volta riesce a superare Vicario per il 3-2. Al 78' Roma vicina al pareggio: sugli sviluppi del corner Mancini di testa trova la grande risposta di Vicario. Assedio finale della Roma che però non trova il gol del pari e rimedia la 10 sconfitta in campionato. Giallorossi ora concentrati sulla doppia sfida europea con il Manchester United.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza