cerca CERCA
Venerdì 03 Febbraio 2023
Aggiornato: 06:36
Temi caldi

Olimpiadi

Cagnotto: "A Rio voglio chiudere il cerchio con la gara della vita" /Video

21 giugno 2016 | 15.51
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Tania Cagnotto

“Il mio obiettivo è quello di arrivare a Rio serena e con non troppe pressioni, voglio godermi questa ultima Olimpiade e vorrei fare la gara della vita, al di là del risultato sopratutto per me. Voglio godermela questa mia ultima per finire in bellezza e chiudere un cerchio”. La campionessa azzurra dei tuffi, Tania Cagnotto, da poco confermatasi campionessa europea nel trampolino 3 metri, a meno di 50 giorni dalle Olimpiadi di Rio dove parteciperà alla sua quinta edizione dei Giochi auspica un bel risultato per chiudere in bellezza.

“Ogni Olimpiade è stata diversa dalle altre –spiega a margine della presentazione dell'iniziativa 'Sedentari verso Rio' di Unaitalia alle Officine Farneto di Roma- e questa spero di godermela il più possibile, magari come la prima in cui avevo 15 anni. Per adesso sto bene, mi auguro di poter arrivare a Rio serena come fatto in questi ultimi quattro anni che è andata molto bene”.

Quelle brasiliane saranno le sue ultime Olimpiadi: "Sì, anche perché ho 31 anni ed è giusto così -prosegue la bolzanina-, poi se il prossimo anno farò ancora una 'garetta' questo non lo so. Vediamo come andranno i Giochi e poi prenderò una decisione”.

Prima il sogno di coronare con un podio olimpico la sua carriera, poi il pensiero si sposterà sul suo matrimonio con Stefano Parolin a settembre:"“È tutto organizzato ma ancora non sono così tanto agitata, mi agita più Rio per il momento, poi ci penserò di più”, ha concluso la tuffatrice azzurra, confermando la possibilità che tra gli invitati ci sia anche il cantautore romano Antonello Venditti: "E' una cosa venuta fuori da Fazio, ci siamo fatti due battute e sembra che verrebbe volentieri. Magari avrà mille impegni ma se viene siamo tutti felici".

L'azzura ha partecipato all'iniziativa “sedentari in movimento”. Sono circa 16 milioni gli italiani “sedentari in movimento” fotografati dalla ricerca Doxa/Unaitalia 'Sport, attività fisica e alimentazione', condotta su un campione rappresentativo di 1000 persone. I loro segreti a tavola sono una alimentazione equilibrata e bilanciata, con un consumo quotidiano di frutta e verdura, e carni bianche, considerate “più leggere e digeribili”. Pollo&tacchino sono infatti le proteine preferite (49%), battendo legumi (48%), formaggi (46%), bresaola (35%) e tonno (35%). E sono anche le carni preferite da chi di certo sedentario non è, come la campionessa di tuffi Tania Cagnotto: "le carni bianche sono presenti nel mio menù almeno 2/3 volte a settimana. Preferisco il pollo per la leggerezza e la digeribilità: per me è fondamentale assumere proteine ma senza appesantirmi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza