cerca CERCA
Martedì 18 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

Calcio: Cairo, credo tantissimo a Var ma va messa a punto

03 ottobre 2017 | 19.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il presidente del Torino Urbano Cairo - FOTOGRAMMA

"La Var è una buonissima tecnologia, ci credo tantissimo. C'è però qualche messa a punto da fare". E' il giudizio del presidente del Torino Urbano Cairo sul Var dopo le prime sette giornate di campionato. "Anche gli arbitri devono prendere le misure, ma siamo alla settima giornata e dovrebbero essere entrati nel meccanismo Var -aggiunge il numero uno del club granata su Radio 24-. Rimango convinto sia una buonissima cosa da far crescere".

"E' stata utilizzata tre volte, togliendoci in pratica 4 punti. Il gol di Bologna era buono se l'arbitro non avesse fischiato, e in precedenza c'era un rigore su Belotti, ma il Var non funzionava. Quindi domenica il gol del Verona era in fuorigioco con un piede di Kean oltre la linea", ha proseguito il presidente del Torino che non si è fermato a criticare la Var ma anche il trattamento che stanno facendo le avversarie sul bomber Andrea Belotti.

"Va tutelato, perché in ogni partita viene malmenato e nessuno dice nulla. Avete visto con i vostri occhi quello che è successo domenica, lo stanno massacrando ed è anche un danno per la Nazionale", ha aggiunto Cairo che dà anche consigli al suo ex mister, ora ct della Nazionale: "A Ventura dico di non pensare al fatto che l'Italia potrebbe non qualificarsi per i Mondiali. Non azzoppassero il centravanti della Nazionale, andrebbe meglio...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza