cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 14:40
Temi caldi

Calcio: ecco European Football Week, 4mila atleti 'speciali' in campo

23 aprile 2014 | 15.51
LETTURA: 2 minuti

Cinquanta Paesi europei e 55mila atleti coinvolti in 420 eventi. Sono i numeri della XIV edizione della European Football Week, la settimana dedicata al calcio organizzata con il supporto della Uefa. In Italia, dal 17 al 25 maggio, con il patrocinio di Figc, leghe di serie A e B, Assocalciatori (Aic) e Assoallenatori (Aiac), verranno organizzati tornei e percorsi per l'avviamento al calcio unificato, coinvolgendo oltre 4.000 partecipanti tra atleti con e senza disabilità intellettiva delle scuole e dei team Special Olympics Italia.

A dare il simbolico calcio d'inizio all'evento è stato anche quest'anno il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, che con Maurizio Romiti, presidente di Special Olympics Italia, ha fatto da padrone di casa alla presentazione dell'evento nella sede della Figc. ''La federazione dà con orgoglio il suo patrocinio a questa manifestazione. E' un'opportunità importante per legare il mondo del calcio alla realtà dei ragazzi di Special Olympics'', ha affermato il n.1 di via Allegri.

''Noi -ha aggiunto Abete- cerchiamo di svolgere una attività importante per dimostrare che il calcio non è solo polemiche, critiche e faziosità ma ha anche una dimensione importante sul versante dei valori''. ''Ogni anno si migliora e si riesce ad avere un impatto ancora più forte rispetto all'anno precedente'', ha evidenziato Romiti. ''Vedere 4mila atleti scendere in campo idealmente mano nella mano con i grandi calciatori è sempre un momento speciale per il quale dobbiamo essere grati alla Figc e alle leghe. Abbiamo bisogno di voi per riuscire a portare avanti un messaggio e poter contare sull'appoggio di chi è famoso e buca il video per fare conoscere i valori dei nostri atleti speciali'', ha aggiunto il n.1 di Special Olympics Italia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza