cerca CERCA
Mercoledì 16 Giugno 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Calcio: familiari Esposito in Questura per riferire di riconoscimento De Santis

25 giugno 2014 | 18.00
LETTURA: 2 minuti

I familiari più stretti di Ciro Esposito, il 30enne napoletano morto questa mattina al Policlinico Gemelli in seguito alle ferite riportate negli scontri scoppiati prima della finale di Coppa Italia, erano presenti quando il giovane ha riconosciuto in Daniele De Santis il suo aggressore. Accanto al ragazzo, in quel momento, c'erano il padre Giovanni Esposito, la madre Antonella Leardi, lo zio Pino e il fratello Michele. Lo ha riferito l'avvocato Damiano De Rosa, membro del collegio difensivo della famiglia Esposito guidato da Angelo Pisani.

In questura, dove questo pomeriggio i familiari hanno riferito i particolari del riconoscimento, la criminologa di parte degli Esposito Angela Tibullo ha spiegato agli inquirenti le modalità con cui Ciro avrebbe individuato in Daniele De Santis colui che l'ha assalito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza