cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:26
Temi caldi

Calcio: Garcia, Reja? Non siamo solo allenatori ma anche educatori

08 febbraio 2014 | 13.25
LETTURA: 2 minuti

"Reja ha detto che firmerebbe per il pareggio? Lo ha detto lui che ha detto che avrebbe piacere per un giocatore infortunato della Roma? Non siamo solo allenatori ma anche educatori. Se un allenatore dice questa cosa pubblicamente, cosa può dire nello spogliatoio? Che rompe una gamba, che ammazza qualcuno? Io voglio che l'arbitro Orsato sia attento ai contrasti, non voglio giocatori miei infortunati. E poi che i tifosi sostengano la propria squadra e nulla di più, che tutto vada bene in tribuna. Noi giochiamo per vincere, quello che dice l'avversario è una sua responsabilità. Noi giochiamo per vincere". Il tecnico della Roma, Rudi Garcia, parla così del tecnico della Lazio, Edy Reja, che nei giorni scorsi aveva detto che sarebbe stato contento dell'assenza di qualche giocatore della Roma per infortunio, scusandosi poi per le sue parole.

Il derby di domani è importante per la classifica, ma il tecnico giallorosso non firmerebbe per la Coppa Italia e il secondo posto in campionato. "Non esiste questo contratto, quindi non ho bisogno di scegliere. Voglio vincere domenica e dopo alle 5 ci sarà tutto il tempo di pensare al Napoli, ma per il momento siamo tutti concentrati sul campionato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza