cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 05:47
Temi caldi

Calcio: Reja, Lazio non puo' piu' sbagliare se vuole Europa League

15 marzo 2014 | 15.08
LETTURA: 2 minuti

''Abbiamo ancora un obiettivo, non possiamo più fallire''. L'Europa League è ancora nel mirino della Lazio, parola di Edy Reja. Il tecnico biancoceleste carica la squadra che domani, sul campo del Cagliari, va a caccia di punti indispensabili per inseguire la qualificazione alla competizione continentale del prossimo anno.

''Non possiamo permetterci altri passaggi a vuoto. Dobbiamo rimanere a contatto con le altre squadre che puntano all'Europa League e giocarci tutto negli scontri diretti. Se perdessimo terreno, non potremmo più dire nulla in questo campionato. E io non sono venuto qui per questo'', afferma alla vigilia della trasferta in Sardegna. La Lazio vuole ripartire dopo il k.o. casalingo incassato una settimana fa contro l'Atalanta in un ambiente surreale, con l'Olimpico svuotato dalla contestazione contro la società. ''Di solito è un sollievo giocare in casa -dice Reja-. Nell'ultima giornata siamo scivolati, interrompendo un periodo di crescita. Ora dobbiamo ripartire e recuperare il terreno perduto''.

L'ambiente condiziona in parte i giocatori. ''La squadra risente un po' della situazione, perché con il pubblico vicino qualcosa in più si ottiene. Al di là di questo, siamo convinti di poter fare buone cose nella fase finale della stagione. Il gruppo è consapevole di poter dare di più e vuole fare il massimo per centrare l'obiettivo che è ancora alla nostra portata'', prosegue. ''Ogni partita sarà una finale? Sarà anche una frase fatta, ma la situazione è questa. Contro l'Atalanta avremmo potuto fare un salto di qualità e non ci siamo riusciti, ora sappiamo che non possiamo più fallire''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza