cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 08:19
Temi caldi

Calcio: Reja, serve una Lazio eccezionale contro il Ludogorets

26 febbraio 2014 | 19.50
LETTURA: 3 minuti

''Serve una prestazione eccezionale, la Lazio migliore''. Così il tecnico dei biancocelesti, Edy Reja, alla vigilia della sfida di ritorno dei sedicesimi di Europa League sul campo del Ludogorets. La Lazio deve ribaltare l'1-0 subìto all'Olimpico. ''Conosciamo il valore di questa squadra -dice Reja-. Dovremo fare una partita attenta, aggressiva e soprattutto fatta di ritmo''. Vista la contestazione dei tifosi nei confronti del presidente Claudio Lotito, viene da pensare che per la Lazio sia più facile giocare in trasferta. Ma il tecnico non la pensa così: ''Assolutamente no, conosco l'importanza dei tifosi per questa squadra e per la società. Sarebbe meglio giocare a Roma con i tifosi vicini, questo sicuramente''. La Lazio nelle intenzioni di Reja dovrà ''andare in campo e cercare di proporre gioco. Non possiamo rimanere in attesa come successo in altre situazioni, dovremo togliere l'iniziativa agli avversari''. ''Loro -dice- sono bravi a impostare il gioco e a fare possesso, a noi il compito di rubare palla e ripartire cercando di metterli in difficoltà. E se possibile, sbloccare il risultato già nel primo tempo''. Fra i pali dovrebbe tornare Marchetti: ''Sta meglio e sicuramente è in condizione di poter scendere in campo, ma è una valutazione che faremo domani. Verificherò la situazione e se mi dirà che sta bene giocherà''. Dopo l'errore dal dischetto di Anderson all'andata, Reja ribadisce le gerarchie dagli 11 metri: ''Il rigorista è Candreva, il secondo è Biglia''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza