cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 14:01
Temi caldi

Calcio: Vieira, che vergogna Tavecchio presidente Figc

12 agosto 2014 | 12.52
LETTURA: 2 minuti

"Tavecchio rappresenterà il calcio italiano. Che vergogna". Firmato, Patrick Vieira. L'ex calciatore francese, ora tecnico del settore giovanile del Manchester City, non usa mezze misure per commentare l'elezione di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figc. L'assemblea della federcalcio ieri ha incoronato il 71enne dirigente che il 25 luglio, durante l'assemblea della Lega Dilettanti, è finito nella bufera per una dichiarazione sui calciatori extracomunitari 'mangiabanane'.

"Trovo davvero difficile credere che Carlo Tavecchio sia stato eletto presidente della federcalcio italiano dopo le dichiarazioni che ha fatto. Per me, questo dimostra quando le autorità italiane siano lontane dalla lotta alla discriminazione", scrive Vieira sui social network. Il francese, da giocatore, ha militato per diversi anni in Italia.

Prima, da giovanissimo, ha indossato la maglia del Milan. Poi, dal 2005, ha giocato nella Juventus e nell'Inter. "Il 63,63% dei votanti ammettono che non stanno lottando contro il razzismo o che non vogliono affrontare questi problemi. Ho giocato in Italia per anni: conosco i problemi, li ho visti. Se un inglese facesse commenti del genere, a livello politico, sarebbe completamente tagliato fuori", aggiunge Vieira. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza