cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:16
Temi caldi

Calcio: Zeman, fastidioso non avere ancora vinto in casa

07 dicembre 2014 | 14.16
LETTURA: 3 minuti

Battere il Chievo per interrompere il digiuno di vittorie in casa. E' questa la parola d'ordine di Zdenek Zeman, tecnico di un Cagliari ancora bloccato davanti al proprio pubblico. "Mi dà fastidio non essere ancora riusciti a vincere in casa", ammette Zeman alla vigilia della sfida contro i veneti, che è già uno scontro diretto nella lotta per la salvezza. In campionato i sardi sono reduci dal pesante k.o. contro la Fiorentina.

"In avanti sbagliamo troppo -dice il tecnico boemo-. I lanci lunghi? Se il centrocampo non funziona, allora si è costretti a scagliare la palla in avanti. Se poi facciamo dei regali al limite della nostra area di rigore, la pagheremo sempre. Il Chievo è un avversario tosto, si difenderà e cercherà di fare male in contropiede. Dovremo avere più lucidità e trovare i tempi giusti per metterli in difficoltà".

In casa Cagliari tiene ancora banco la sofferta vittoria di giovedì contro il Modena ai rigori nella sfida del quarto turno eliminatorio di coppa Italia. Una partita che nonostante il risultato favorevole non è stata apprezzata dal tecnico rossoblù: "Quando si recupera la partita all'ultimo minuto contro una squadra di serie B vuol dire che non abbiamo reso per quel che mi aspettavo e possiamo fare -dice a chiare lettere Zeman-. E' vero che abbiamo fatto registrare una grande superiorità, ma abbiamo commesso errori dietro e davanti. Siamo riusciti a recuperare, è andata bene ma non ho visto il nostro lavoro".

Il tecnico riconosce però alla squadra il merito di non avere mai mollato: "Viene sempre accusata di smontarsi quando prende gol, ne ha incassati quattro e ha mostrato di essere capace di recuperare", fa notare il boemo, intenzionato a puntare ancora sul giovane Samuele Longo, autore di una doppietta contro il Modena: "Bisogna provare e riprovare. E' un giovane centravanti di grandi potenzialità, noi attuiamo un gioco più corale, fatto non solo per il centravanti. Occorre abituarsi a giocare con gli altri. Mi auguro -conclude Zeman- che riuscirà a dimostrare le sue qualità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza