cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 07:03
Temi caldi

Calderone (Cup): nuovo esecutivo coinvolga di più professioni

18 febbraio 2014 | 11.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 14 feb. (Labitalia) - "Noi siamo molto preoccupati per le sorti del Paese. Soprattutto, la nostra preoccupazione va nel senso che sia necessario che l'azione di governo sia orientata alla ripresa economica e al completamento delle riforme. Ci aspettiamo dalla nuova compagine di governo, che tra qualche giorno dovrebbe essere operativa, un maggiore coinvolgimento delle classi professionali". Così Marina Calderone, presidente del Comitato unitario delle professioni e del Consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro, commenta, con Labitalia, a margine del convegno 'Professioni e società: il rischio penale nelle professioni liberali', la crisi di governo in atto.

Per Calderone, il maggiore coinvolgimento delle professioni è necessario per "disegnare quei percorsi di riforma che non solo confinati alla legge elettorale ma guardano a quelli che sono i nervi scoperti della nostra società, e mi riferisco ai temi della giustizia e del lavoro".

"Lavoro che è -sottolinea Calderone- ovviamente elemento prioritario di un'agenda di governo che non può non tenere conto delle tante emergenze e del disagio sociale che il nostro Paese sta vivendo e in cui si sta dibattendo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza