cerca CERCA
Domenica 17 Gennaio 2021
Aggiornato: 14:14

Moda

Calvin Klein: "La campagna con Kendall Jenner? Io non l'avrei mai fatta"

18 aprile 2016 | 13.53
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Kendall Jenner nella campagna 'My Calvins' di Calvin Klein (foto da Instagram)
Roma, 18 apr. (AdnKronos)

Essere tra le modelle più pagate e lanciate del fashion system non sempre è sufficiente per assicurarsi la benedizione degli stilisti. Lo sa bene Kendall Jenner, 20 anni, top del momento e prezzemolina di turno a sfilate ed eventi social. Angelo di Victoria's Secret e musa di Olivier Rousteing, la piccola del clan Kardashian ha tutte le carte in regola per risultare irresistibile agli occhi degli addetti ai lavori. Eppure tra loro c'è chi ha iniziato a storcere il naso.

A partire dallo stilista Calvin Klein, 73 anni, che come scrive 'The Independent', si è detto contrario alla decisione del brand di assoldare la modella come testimonial nelle sue campagne pubblicitarie, tra cui quella di 'My Calvins' nella quale divide la scena con Justin Bieber. Oggi il designer non tiene più le redini della società (venduta qualche anno fa al gruppo PVH, ndr), ma intervistato da Fern Mallis al Savannah College of Art and Design ha voluto parlare apertamente, puntando il dito contro la tendenza delle maison del lusso di scegliere i propri modelli sulla base dei follower che hanno sui social media.

"Sono certo che Kendall sia una ragazza adorabile - ha detto lo stilista - ma non è il tipo di scelta che avrei fatto io. Justin Bieber sì, perché mi piace, non perché ha milioni di follower. Oggi i modelli vengono pagati in base al numero di follower che hanno sui social. Vengono ingaggiati non perché incarnano l'essenza del designer, che è quello che io ho sempre cercato di fare, ma perché hanno molti 'seguaci'".

"Non credo che questo sistema sia destinato a durare - ha aggiunto- Non credo che sia la formula giusta per garantire il successo al prodotto che state cercando di vendere. Scattare delle foto bellissime alla gente giusta che indossa gli abiti giusti e postarle su Internet va bene. Ma mettere un vestito qualsiasi addosso a Kim Kardashian per farne qualcosa, a lungo andare non funzionerà".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza