cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 08:32
Temi caldi

Camera, in aula sventolando una spigola: espulso leghista Buonanno

01 aprile 2014 | 19.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Spugne, cappi e cartelli non fanno più notizia. Lo deve aver pensato Gianluca Buonanno, deputato leghista noto per le sue polemiche e le sue trovate, che oggi è riuscito a portarsi in aula una spigola fresca di supermercato per attaccare la legge sulla messa alla prova che prevede, a parere della Lega, norme troppo permissive sugli immigrati clandestini. Un 'pesce d'aprile, che è costato a Buonanno il cartellino rosso, esibito dal presidente di turno, il pentastellato Luigi Di Maio.

"Ieri ho sentito la presidente Boldrini fare certe affermazioni sull'accoglienza dei clandestini negli alberghi a cinquestelle. A Boldrini non interessa se i nostri pensionati sono costretti a mangiare pane e sardine a lei interessano i clandestini. Ecco la 'spigola del primo aprile' -ha concluso Buonanno prima dell'espulsione- come quelle che mangia la presidente Boldrini". 'Catturata' la spigola ed espulso il deputato leghista, Di Maio ha fatto riprendere la seduta, senza tuttavia riuscire a trattenere le risate per la performance del collega lumbard.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza