cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 18:50
Temi caldi

Camera, no ad abolizione Equitalia. M5S: ''Partito unico colpisce ancora''

10 luglio 2014 | 14.46
LETTURA: 2 minuti

Approvato un emendamento della maggioranza che sopprime in toto il ddl presentato dai Cinque Stelle: 271 sì, 180 no e 7 astensioni. I Cinque Stelle: ''Vogliono 'cambiare' solo a parole''. Camera, no a sospensione indennità per gli arrestati. Bocciata la proposta M5S

alternate text
La foto rilanciata da Beppe Grillo

No all'abolizione di Equitalia. Con 271 sì, 180 no e 7 astensioni, la Camera ha approvato un emendamento della maggioranza per sopprimere in toto il ddl presentato dal M5S, che si prefiggeva di eliminare la società Equitalia, trasferendo nel contempo le funzioni in materia di riscossione all'Agenzia delle entrate. Il presidente di turno Roberto Giachetti, subito dopo il voto, ha sottolineato infatti che "essendo stato approvato l'emendamento soppressivo di tutti gli articoli che sostituiscono il ddl, il provvedimento si intende respinto nel suo complesso".

"Ancora una volta, vogliono 'cambiare' ma solo a parole'', si legge in un comunicato rilanciato da Beppe Grillo e pubblicato sul blog.

"Funziona così con le proposte M5S, anche quando rispecchiano persino le promesse altrui - si legge ancora - Così, pur di bocciare e bocciare, resta in vita quel carrozzone Equitalia che vessa i pesci piccoli e protegge i pesci grossi. Pesci grossi che spesso sono amici del giaguaro e amici di coloro che volevano smacchiarlo. Il partito unico colpisce ancora".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza