cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Camorra: 20 arresti, indagini scattate dopo attentati incendiari contro carabinieri

11 febbraio 2015 | 12.02
LETTURA: 3 minuti

Furono due atti intimidatori incendiari nei confronti di due militari dell'Arma dei Carabinieri a far scattare le indagini sui gruppi criminali Bifone e Petruolo, riferimenti del clan camorristico Belforte di Marcianise (Caserta) culminate questa mattina con i 20 arresti da parte dei carabinieri.

I due attentati avvennero tra la fine del 2004 e l'inizio del 2005, a distanza di pochi giorni; i due militari stavano svolgendo indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere proprio nei confronti di quel clan, che avevano già portato al sequestro di armi da guerra.

Nel provvedimento cautelare il gip ha inoltre ritenuto la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza sul tentato omicidio, mediante accoltellamento, di un imprenditore casertano responsabile di aver denunciato il boss del clan Bifone del reato di usura, avvenuto a Napoli il 4 ottobre 2005; le indagini hanno permesso di individuare in Antonio Bifone il mandante e in 4 componenti del clan Amato gli esecutori materiali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza