cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 23:34
Temi caldi

Camorra, arrestato il boss Mallo. In casa aveva anche un pitone

05 maggio 2016 | 16.26
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Arrestato Walter Mallo, accusato di essere il boss di uno dei più agguerriti clan camorristici in espansione a Napoli. In manette anche altri due giovani, ritenuti i suoi uomini di fiducia. Il provvedimento, emesso con urgenza, ha permesso di evitare il proseguire dello scontro armato fra gruppi criminali del capoluogo campano.I carabinieri della Compagnia Napoli Vomero, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea. Nella casa del giovane i militari hanno trovato anche un pitone.

I tre sono accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso e di detenzione e porto illegale di armi, aggravate dall'aver agito per finalità mafiose. I tre arrestati sono "gravemente indiziati della promozione e partecipazione a un gruppo camorristico attivo nel territorio del Don Guanella, il cosidetto Clan Mallo".

Il gruppo del Don Guanella al fine di conquistare l'egemonia criminale del rione e il controllo in particolare delle piazze di spaccio, ha dato vita a uno scontro armato con il clan dei Capitoni egemone da anni su quel territorio. Il contenuto dei dialoghi registrati ha consentito di delineare uno scenario allarmante di sparatorie reciproche, culminato nel recente ferimento di Mallo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza