cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 10:03
Temi caldi

Camusso, serve nuova legislazione sulle cooperative

03 aprile 2014 | 19.01
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Firenze, 3 apr. (Labitalia) - ''Ci vuole una nuova legislazione sulle cooperative". Lo ha detto Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, intervenendo al congresso nazionale della Filt-Cgil in corso a Firenze. "Se l'attuale legislazione - ha osservato - ha permesso una così ampia presenza in tutti i settori di forme false, spurie di imprese che teoricamente danno lavoro ma non rispettano le regole, evidentemente c'è qualche buco e bisogna quindi sanare la situazione. Chiediamo al ministro che una nuova legislazione sia una priorita'''.

Alla tavola rotonda di oggi, a cui ha partecipato Camusso, era stato invitato anche il ministro del Lavoro e del Welfare, Giuliano Poletti, che non è venuto, sostituito dal dirigente del Ministero Natale Forlani, con disappunto della Cgil. "Ci dispiace che il ministro Poletti non sia qui a Firenze - ha affermato Camusso - ci sarebbe piaciuto discutere con lui non solo come ministro del Welfare ma come ex presidente di Legacoop".

"Noi che veniamo da una storia comune - ha continuato Camusso - pensiamo che la cooperazione sia un mondo da salvaguardare, perché lontano dalla logica privatistica dell'impresa: proprio perché questo non è l'esercizio di un'attività per il profitto, uno non può guardare al fenomeno della falsa cooperazione come fosse un problema degli altri, dovrebbe essere una sua battaglia quotidiana. Possiamo chiedere al neoministro che quella diventi una delle priorità?".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza