cerca CERCA
Martedì 26 Gennaio 2021
Aggiornato: 07:52

Pediatria

Capsule di detersivo scambiate per caramelle dai bimbi, in Gb un caso al giorno

04 giugno 2016 | 16.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)
Roma, 4 giu. (AdnKronos Salute)

Capsule colorate di detersivo scambiate per caramelle dai bambini sotto i 5 anni e per questo ingerite, con tutte le conseguenze del caso: da difficoltà respiratorie, a bruciature, fino al coma. Accade almeno una volta ogni giorno nel Regno Unito secondo la Local Government Association (Lga), che lancia una nuova allerta ai genitori: tenete fuori dalla portata dei piccoli questi prodotti, come d'altronde ricordano le confezioni e alcuni spot pubblicitari anche in Italia.

Un messaggio che però sembra stenti a essere recepito da mamme e papà inglesi, segnala il 'Telegraph' on line, che riporta i dati di un'indagine del UK's National Poison Information Service: in 5 anni sono stati registrati oltre 2.000 casi di ingestione accidentale di capsule da parte di minori, con almeno 9 bimbi ridotti in condizioni critiche. Secondo gli ultimi dati i casi sono stati 404 nel 2014, 424 nel 2013, 422 nel 2012, 434 nel 2011 e 486 nel 2010. La prossima settimana Oltremanica partirà la Child Safety Week, occasione per rimarcare la necessità di porre attenzione ai prodotti colorati e 'invitanti' per i bambini presenti nelle case.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza