cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 10:26
Temi caldi

Carabiniere ucciso, individuato il pusher

28 luglio 2019 | 18.12
LETTURA: 2 minuti

Si tratta di un 40enne italiano. Avrebbe venduto aspirina al posto della coca ai due americani. Da autopsia emerge che furono 11 le coltellate

alternate text
Il luogo dove è stato ucciso il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

E' stato identificato l'uomo che la sera del 25 luglio scorso avrebbe venduto l'aspirina al posto della cocaina ai due turisti americani. E' un italiano di circa 40 anni la cui posizione resta ora al vaglio dell'autorità giudiziaria: i carabinieri del nucleo Investigativo di via In Selci, che portano avanti le indagini, non lo hanno infatti denunciato perché lo stesso, già noto alle forze dell'ordine per stupefacenti, non aveva con sé la droga al momento del controllo.

Saranno indagati, probabilmente entrambi con l'accusa di spaccio di stupefacenti, il 40enne italiano e l'uomo che ha denunciato alla centrale operativa dei carabinieri il furto dello zaino la sera del 25 luglio scorso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza