cerca CERCA
Martedì 18 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

Danza: Fuortes, l'Opera di Roma scommette sul balletto

26 dicembre 2015 | 14.24
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Rebecca Bianchi, nominata prima ballerina del Teatro dell'Opera di Roma, dopo il debutto in 'Schiaccianoci' - (foto di Yasuko Kageyama)

Tutto esaurito per lo 'Schiaccianoci' firmato da Giuliano Peparini al Teatro dell'Opera di Roma. Già migliaia di biglietti venduti per le repliche del capolavoro di Ciaikovskij in scena al Costanzi sino all'8 gennaio, interpretato dal corpo di ballo diretto dall'étoile di Palais Garnier, Eleonora Abbagnato, dai primi ballerini e solisti Rebecca Bianchi, Michele Satriano, Claudio Cocino.

''Una produzione importante, quello dello 'Schiaccianoci', affidata ad un giovane coreografo e regista di straordinario talento - ha spiegato il sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma, Carlo Fuortes - molto conosciuto all'estero, che è ritornato nella sua città per questo spettacolo''.

''Sarà una produzione che parla dei linguaggi contemporanei - ha aggiunto Fuortes- anche per allargare il pubblico del Costanzi, che rientra, inoltre, nelle linee programmatiche della stagione dell'Opera. Nuove produzioni - ha annunciato Fuortes- Nuovi titoli in repertorio affidati a grandi coreografi internazionali. Da Benjamin Millepied che creerà un passo a due per Eleonora Abbagnato e Florian Magnenet, a Preljocaj e Forsythe accanto a Cristopher Weeldon che firmerà un nuovo 'Lago' per il Teatro dell'Opera''.

Ed ha ancora spiegato Carlo Fuortes: ''Il nostro Teatro vuole assolutamente scommettere sul balletto. Ha uno straordinario potenziale. Sono assolutamente contrario alla chiusura dei corpi di ballo, come è avvenuto recentemente a Verona''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza