cerca CERCA
Sabato 15 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

M5S

Casaleggio, il ricordo di Di Battista a 5 anni dalla morte

12 aprile 2021 | 10.46
LETTURA: 3 minuti

"Le sue idee non hanno mai smesso di camminare. La coerenza? Ti rende solo, e la politica non è una professione"

alternate text
Fotogramma

L'ex deputato M5S Alessandro Di Battista ricorda su Facebook Gianroberto Casaleggio a 5 anni dalla scomparsa. "Gianroberto se ne è andato 5 anni fa - scrive - ma le sue idee non hanno mai smesso di camminare. Oggi parte Sum#05, l'evento dedicato al pensiero di Gianroberto, alle sue (e nostre) proposte per una maggiore giustizia sociale e per l'etica nella politica. L'evento si aprirà alle ore 12 con una presentazione, condotta da Francesco Cancellato, con la partecipazione di Davide Casaleggio, Roberto Giacomelli e Giorgio Barbero. Ci sarò anche io. Potete seguire l'evento in diretta anche sulla questa pagina. Evviva Gianroberto!", scrive l'ex M5S.

Casaleggio, ha poi spiegato Di Battista partecipando all'evento digitale Sum#05, è stato "uno degli uomini che ho più stimato nella mia vita, l'invito di Davide mi ripaga anche di alcune delusioni". "Oltre a essere stato un secondo padre, mi ha cambiato la vita. Perché mi ha dato la prima grande opportunità. Ancora oggi continuo a prendere posizioni spesso scomode, che hanno pregiudicato in parte la mia carriera politica ma non me ne può fregare di meno...". Di Battista, aggiunge, ha "sempre provato a scegliere la coerenza, l'esempio di Gianroberto. Scegliere la strada della coerenza ti fa stare spesso solo. E credo che Gianroberto spesso e volentieri sia stato solo", mentre la politica, afferma, "non è una professione, dopo un po' perdi libertà e onestà intellettuale".

"Il limite dei due mandati - aggiunge - dovrebbe essere applicato a tutti. Politici che stanno lì dentro da 40 anni non sarebbero più al centro del dibattito pubblico".

Proposta di legge: "Giornata nazionale per ricordare le idee di Casaleggio"

Una proposta di legge "per portare avanti le idee di Gianroberto Casaleggio" e istituire "la Giornata nazionale della partecipazione e della cittadinanza digitale", da celebrare il 12 aprile di ogni anno: una data simbolica per i pentastellati, visto che si tratta del giorno in cui ricorre l'anniversario della scomparsa del manager e cofondatore del Movimento 5 Stelle, "un uomo, che grazie alla rete, ha segnato insieme a Beppe Grillo, una svolta storica per la politica italiana", si legge in un post sul Blog delle Stelle. A presentare l'iniziativa, la deputata Carmen Di Lauro e il senatore Alberto Airola.

"Il 12 aprile - si legge ancora nel post - è la data in cui è scomparso Gianroberto Casaleggio e noi vogliamo, in questa stessa data, far rivivere ogni anno la sua visione innovativa e unica perché possa essere fonte d'ispirazione per ognuno di noi". "In questi giorni - annuncia il Blog delle Stelle - il disegno di legge per istituire la Giornata nazionale della partecipazione e della cittadinanza digitale è stato depositato in Parlamento, dando così via all'iter legislativo per la sua approvazione. Il testo della proposta, come di consueto, sarà disponibile sulla piattaforma Rousseau tramite la funzione Lex Parlamento dove tutti gli iscritti potranno prenderne visione, commentarlo e proporre emendamenti".

"La Giornata nazionale della partecipazione e della cittadinanza digitale sarà una giornata per tutti gli italiani, al di là della loro appartenenza politica, perché come ricordava Gianroberto 'un'idea non è né di destra né di sinistra'. Una giornata che servirà per ricordare quanto la partecipazione attiva dei cittadini alla vita della comunità, la promozione dei diritti digitali e l'accessibilità alla Rete non debbano essere solo parole, ma prospettive di azione per il futuro", conclude l'house organ del M5S e dell'Associazione Rousseau.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza