cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:48
Temi caldi

Garlasco, difesa Stasi annuncia nuove prove: chiesta revisione sentenza

23 giugno 2020 | 12.05
LETTURA: 1 minuti

Lo conferma all'Adnkronos Laura Panciroli, legale di Stasi dallo scorso dicembre: "Nel tempo si sono aperti nuovi scenari, noi ci siamo concentrati su quelli più argomentabili". Stasi condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione per l'omicidio dell'allora fidanzata Chiara Poggi

alternate text
Fotogramma

La difesa di Alberto Stasi, condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione per l'omicidio dell'allora fidanzata Chiara Poggi, uccisa il 13 agosto 2007 nella villetta di famiglia a Garlasco (Pavia), ha depositato una istanza di revisione della sentenza. Lo conferma all'Adnkronos Laura Panciroli, legale di Stasi dallo scorso dicembre.

"Senza entrare nel merito dei contenuti dell'istanza, posso dire che abbiamo scelto argomenti nuovi, mai valutati prima, e a nostro avviso decisivi e seri - spiega Panciroli -. Quella sentenza è stata una forzatura, censurabile sotto tanti punti di vista. Nel tempo si sono aperti nuovi scenari, noi ci siamo concentrati su quelli più argomentabili". Si attende ora l'eventuale ammissibilità della richiesta da parte della corte di Appello di Brescia. "Siamo sereni rispetto alla valutazione della corte", conclude l'avvocato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza