cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Caso Maro': Terzi, errore Monti su istigazione Passera rimandarli in India

10 febbraio 2014 | 14.39
LETTURA: 2 minuti

Se oggi i nostri maro' si trovano in questa situazione, la colpa e' del governo Monti. Parola dell'ex ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant'Agata, che in una conferenza stampa alla Camera organizzata dal Fdi accusa: ''Questa vicenda e' frutto di un vergognoso errore di Monti su istigazione dell'allora ministro Passera'', che hanno rispedito i due militari italiani in India dopo che erano rientrati in Italia.

Dimessosi dalla Farnesina in segno di protesta con le decisioni di Monti, Terzi risponde cosi' quando gli chiedono per quale motivo allora il governo italiano abbandono' la procedura di un arbitrato internazionale, che in un primo momento era stato annunciato e avviato: ''Non so perche' fu abbandonata la strada dell'arbitrato. Posso dirvi, pero', che le motivazioni che mi vennero vibratamente rappresentate da Monti e Passera per ribaltare la decisione di trattenere i maro' in Italia, erano fondate su motivazioni di natura economica, dei danni che avrebbero subito le nostre imprese e dalle reazioni indiane''.

Terzi sottolinea: ''La procedura di arbitrato internazionale era statta annunciata l'11 marzo e avviata e io mi ero ormai dimesso. Poi e' stata inspiegabilmente lasciata cadere. Ci si e' affidati interamente agli indiani e questa decisione e' stata confermata dal governo Letta. Non vedo nessuna discontinuita' nella linea adottata dall'attuale esecutivo''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza