cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 13:52
Temi caldi

Caso Nsa: Europarlamento approva norme piu' severe su dati personali

12 marzo 2014 | 13.57
LETTURA: 2 minuti

Il Parlamento europeo ha approvato due provvedimenti per riformare le norme europee sulla protezione dei dati personali. Il progetto di regolamento è stato approvato con 621 voti e 10 contrari, mentre la direttiva è passata con 371 voti a favore e 276 contrari. Gli eurodeputati, per aumentare il livello di protezione dei cittadini Ue dalle attività di sorveglianza, hanno modificato le norme sul coinvolgimento di imprese, come motori di ricerca, social network o fornitori di cloud, che, secondo le nuove norme, dovrebbero chiedere un'autorizzazione preventiva all'autorità nazionale di protezione dei dati prima di poter divulgare i dati personali di un cittadino dell'Unione in un paese non membro. L'azienda dovrebbe anche informare la persona interessata della richiesta.

Le società che infrangono le regole potrebbero ricevere multe fino a 100 milioni di euro o fino al 5% del fatturato mondiale annuo.

Le nuove norme dovrebbero anche proteggere maggiormente i dati su Internet. Le salvaguardie introdotte includono il diritto all'oblio, ossia la possibilità di cancellare i propri dati, nuove restrizioni sul profiling e l'obbligo per le società di usare un linguaggio chiaro e semplice per le regole sulla privacy.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza