cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:33
Temi caldi

Caso Raciti: legale Speziale, messaggio innocenza ha superato confini nazionali

11 maggio 2014 | 12.54
LETTURA: 2 minuti

Catania, 11 mag. (Adnkronos)- "Il fatto che la tifoseria di una squadra così famosa e importante in tutto il mondo come il Bayern di Monaco si occupi di questa vicenda, significa che il messaggio di innocenza ha superato persino i confini nazionali e noi che crediamo nell'innocenza di Antonio, non possiamo che gioire perché conosciamo gli atti processuali. Speriamo che la verità venga fuori al più presto. Gli occhi del mondo sono puntati su questa vicenda processuale". Lo afferma all'Adnkronos l'avvocato Giuseppe Lipera, legale di Antonio Speziale, l'ultra' del Catania condannato per l'omicidio preterintenzionale dell'ispettore di polizia Filippo Raciti il 2 febbraio del 2007, in merito agli striscioni con la scritta 'Speziale Libero' apparsi ieri pomeriggio in diversi stadi tedeschi come nella curva della nota squadra bavarese.

"Speziale - ha aggiunto Lipera- sta scontando con grande dignità la sua carcerazione ad Agrigento. Ma è davvero brutto stare in carcere per un fatto che non si è commesso. Noi - ha assicurato il legale di Speziale- siamo ottimisti per la riapertura del processo".

"Speriamo poi - ha continuato il penalista- che chi ha visto la scena della retromarcia del discovery lo dica". "Chissà anche - ha concluso Lipera- se Lazzaro non ci ripensi e torni alle sue due versioni iniziali quando, ai suoi colleghi della squadra mobile, dichiarò di avere fatto una retromarcia, di aver sentito una botta e vide Raciti cadere...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza