cerca CERCA
Mercoledì 06 Luglio 2022
Aggiornato: 04:25
Temi caldi

Caso Ruby, pm chiede rinvio a giudizio per Berlusconi

19 novembre 2015 | 16.34
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Silvio Berlusconi (Foto Infophoto) - INFOPHOTO

La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex premier Silvio Berlusconi e altre 30 persone, tra cui Karima El Mahroug. L'accusa è di corruzione in atti giudiziari nell'ambito del cosiddetto fascicolo 'Ruby ter'. La richiesta di rinvio a giudizio dovrà ora essere vagliata dal Gup.

"L'accanimento giudiziario contro Berlusconi continua con uno zelo che ignora assurde persecuzioni e assoluzioni del passato. Con tutte le emergenze criminali e terroristiche che si devono fronteggiare, per qualcuno la priorità resta la lotta togata a chi si considera un avversario politico", dichiara Maurizio Gasparri (Fi).

"La Procura di Milano, usando ancora una volta gli strumenti di cui dispone a fini di lotta politica, non perde occasione per attaccare senza alcun ritegno e senza il senso della realtà Silvio Berlusconi. Anche in questo caso l'accusa è assurda, marziana, grottesca. Siamo certi che il presidente di Forza Italia dimostrerà in modo incontrovertibile la sua estraneità", afferma Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera. "Per il resto - prosegue l'azzurro - non possiamo che constatare, e lo diciamo con grande amarezza, che l'Italia non sarà mai un Paese normale fintanto che l'ordine giudiziario, importante e fondamentale per una democrazia, trasformatosi in potere, sarà usato così, in modo deviante, come arma contro l'avversario politico di turno". "E l'avversario politico, il protagonista dello scenario nazionale, il leader del centrodestra, da ventuno anni, è solo e soltanto Silvio Berlusconi. Stop a questa barbarie, certa magistratura non faccia lotta politica", conclude Brunetta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza