cerca CERCA
Domenica 24 Gennaio 2021
Aggiornato: 16:31

Suarez, parla il prof indagato: "Un fulmine a ciel sereno, mi sembra assurdo"

04 dicembre 2020 | 12.44
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(L'Università per stranieri di Perugia - foto Adnkronos)
Perugia, 4 dic. (Adnkronos)

"E' stato un fulmine a ciel sereno, non me l'aspettavo e mi sembra tutto abbastanza assurdo, ma andiamo avanti". Lo dice all'Adnkronos il professor Lorenzo Rocca, esaminatore dell'Università per Stranieri di Perugia, indagato in concorso con la rettrice Giuliana Grego Bolli, il direttore generale Simone Olivieri e la professoressa Stefania Spina, con l'accusa di aver rivelato i contenuti della prova di esame orale del 17 settembre scorso ai fini del rilascio dell'attestato di conoscenza italiana al calciatore Luis Alberto Suarez, e con loro oggi destinatario della misura cautelare interdittiva della sospensione per otto mesi delle loro professioni.

"Sono amareggiato, tanto - aggiunge - La misura che mi è stata notificata questa mattina non mi toglie nulla, perché non ci sono novità come ad esempio decisioni prese dal gip. Rileggendo le varie intercettazioni, stavolta più complete rispetto alla mia posizione, non emergono elementi in più. In questi mesi ho continuato a lavorare, anche se non al Cvlc (Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche) perché ero stato rimosso già dai primissimi giorni di ottobre: mi occupavo di altro, di certo non più di commissioni d'esame, tanto per essere chiari". (di Silvia Mancinelli)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza